Special Collections – I Lucenti

by Deanna Comellini

La lana taftata, rasata, lucida è la tecnica di Tattoo, quella che per eccellenza rappresenta il tappeto moderno, perfetto nella finitura e nella definizione ottica.
L’edizione filcoupé di Tattoo gioca con un decoro prezioso e delicato, reso per contrasto in versione macro. In negativo e in positivo.
La pura lana della Nuova Zelanda viene tessuta a mano su telai tradizionali indiani e tinta con colori atossici.
Manutenzione:
  • La fibra naturale è fotosensibile, tende gradualmente ad addolcire la propria superficie e a virare il tono cromatico secondo la quantità di luce
    presente nella stanza
  • Per la pulizia quotidiana è sufficiente usare un battitappeto, avendo cura di controllarne la potenza su un lembo per evitare che la fibra si strappi e i bordi si indeboliscano
  • Il lavaggio può essere effettuato a secco presso tinto-lavanderie specializzate (non utilizzare macchine a vapore in quanto l’elevata temperatura potrebbe rovinare la qualità della lana).
  • Evitare che si accumuli sporco eccessivo sulla superficie del tappeto, lavandolo frequentemente, altrimenti ne risulterebbe difficile la pulizia.
  • È vivamente consigliato l’utilizzo di un sottotappeto antiscivolo per la sicurezza e per dare morbidezza e consistenza al tappeto, indispensabile sui pavimenti in legno, moquette e marmo anche per evitare un eventuale rilascio di colore.
  • Non usare mai nastro adesivo o altri materiali incollanti a diretto contatto con il tappeto, sia sulla parte frontale che su quella posteriore.